FAQ - DOMANDE E RISPOSTE SULLA PRENOTAZIONE DEL VACCINO ANTI COVID-19 PER PERSONE ESTREMAMENTE VULNERABILI E PORTATORI DI GRAVI DISABILITÁ


Gli assistiti estremamente vulnerabili con età uguale o maggiore di 16 anni individuati nella Tabella 1 delle Raccomandazioni nazionali ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 del 10/03/21, possono accedere alla vaccinazione:

Per assistenza alla prenotazione è disponibile il numero dedicato 06164161841. Gli assistiti con età inferiore a 16 anni non possono essere sottoposti a vaccinazione ma possono avere accesso alla vaccinazione i genitori/tutori/affidatari secondo le modalità previste (Consulta la sezione dedicata delle FAQ)

La prenotazione online è attiva solo per i titolari dei codici di esenzione elencati in TABELLA che abbiano un età uguale o maggiore di 16 anni. Per assistenza alla prenotazione è disponibile il numero dedicato 06164161841. Gli assistiti con età inferiore a 16 anni non possono essere sottoposti a vaccinazione ma possono avere accesso alla vaccinazione i genitori/tutori/affidatari secondo le modalità previste (Consulta la sezione dedicata delle FAQ)

Sì, i titolari di codice di invalidità civile C02 (invalidi civili al 100% di invalidità con indennità di accompagnamento) o C05 (ciechi assoluti o con residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi), se con età uguale o maggiore di 16 anni, possono prenotare on line la vaccinazione. Gli assistiti con età inferiore a 16 anni non possono essere sottoposti a vaccinazione ma possono avere accesso alla vaccinazione i genitori/tutori/affidatari secondo le modalità previste. Per assistenza alla prenotazione è disponibile il numero dedicato 06164161841

Gli assistiti dipendenti da ventilazione meccanica assistita, di età uguale o maggiore di 16 anni, possono accedere alla vaccinazione attraverso la chiamata diretta e attiva da parte della ASL competente per territorio oppure attraverso la chiamata diretta ed attiva del Centro di riferimento che li ha in carico per la specifica patologia. E' comunque possibile contattare il numero dedicato 06164161841 che potrà raccogliere le richieste di vaccinazione e trasmetterle alle ASL di appartenenza per la gestione diretta. Gli assistiti con età inferiore a 16 anni non possono essere sottoposti a vaccinazione ma possono avere accesso alla vaccinazione i genitori/tutori/affidatari secondo le modalità previste (Consulta la sezione dedicata delle FAQ)

I soggetti con disabilità gravissima individuati dal Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 26 settembre 2016 (GU n 280 del 30/11/2016) includono le persone con le seguenti condizioni:

  • coma, Stato Vegetativo (SV) oppure di Stato di Minima Coscienza (SMC) e con punteggio nella scala Glasgow Coma Scale (GCS)<=10;
  • dipendenti da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa (24/7);
  • grave o gravissimo stato di demenza con un punteggio sulla scala Clinical Dementia Rating Scale (CDRS)>=4;
  • lesioni spinali fra C0/C5, di qualsiasi natura, con livello della lesione, identificata dal livello sulla scala ASIA Impairment Scale (AIS) di grado A o B. Nel caso di lesioni con esiti asimmetrici ambedue le lateralita' devono essere valutate con lesione di grado A o B;
  • persone con gravissima compromissione motoria da patologia neurologica o muscolare con bilancio muscolare complessivo <=1 ai 4 arti alla scala Medical Research Council (MRC), o con punteggio alla Expanded Disability Status Scale (EDSS) >=9, o in stadio 5 di Hoehn e Yahr mod;
  • deprivazione sensoriale complessa intesa come compresenza di minorazione visiva totale o con residuo visivo non superiore a 1/20 in entrambi gli occhi o nell'occhio migliore, anche con eventuale correzione o con residuo perimetrico binoculare inferiore al 10 per cento e ipoacusia, a prescindere dall'epoca di insorgenza, pari o superiore a 90 decibel HTL di media fra le frequenze 500, 1000, 2000 hertz nell'orecchio migliore;
  • gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritta al livello 3 della classificazione del DSM-5;
  • diagnosi di Ritardo Mentale Grave o Profondo secondo classificazione DSM-5, con QI<=34 e con punteggio sulla scala Level of Activity in Profound/Severe Mental Retardation (LAPMER) <= 8;
  • ogni altra condizione di dipendenza vitale che necessiti di assistenza continuativa e monitoraggio nelle 24 ore, sette giorni su sette, per bisogni complessi derivanti dalle gravi condizioni psicofisiche.

Le persone con disabilità gravissima, se con età maggiore di 16 anni, accedono alla vaccinazione attraverso la chiamata diretta e attiva da parte della ASL competente per territorio oppure attraverso la chiamata diretta ed attiva del Centro di riferimento che li ha in carico per la specifica patologia. I soggetti con disabilità gravissima ed età inferiore a 16 anni non possono essere sottoposti a vaccinazione ma avranno accesso alla vaccinazione i genitori/tutori/affidatari secondo le modalità previste (Consulta la sezione dedicata delle FAQ).

No, gli assistiti minori di 16 anni non possono essere sottoposti a vaccinazione. E' tuttavia prevista la vaccinazione dei genitori/affidatari (Consulta la sezione dedicata delle FAQ)

No, gli assistiti minori di 16 anni non possono essere sottoposti a vaccinazione E' tuttavia prevista la vaccinazione dei genitori/affidatari (Consulta la sezione dedicata delle FAQ).

 

GENITORI/TUTORI/AFFIDATARI; FAMILIARI, CONVIVENTI E CAREGIVER

Si, ma limitatamente ad un solo caregiver, che deve avere una eta' non inferiore a 18 anni. L'accesso alla vaccinazione del caregiver principale è possibile con prenotazione, attraverso il numero 06164161841, comunicando il Codice Fiscale della persona assistita. L'accesso alla vaccinazione di altri familiari/conviventi/caregiver è invece possibile solo attraverso le modalità di prenotazione, on line o tramite il call center, nell'ambito delle fasce di età via via ricomprese nell'avanzamento del piano vaccinale.

SI, per le persone titolari di codice C05 con età inferiore a 16 anni, è prevista la vaccinazione di due genitori/tutori/affidatari. Questi ultimi potranno prenotare la propria vaccinazione attraverso il numero dedicato 06.164161841 comunicando il codice fiscale della persona assistita.

SI, per le persone titolari di codice C02, con età inferiore a 16 anni, è prevista la vaccinazione di due genitori/tutori/affidatari. Questi ultimi potranno prenotare la propria vaccinazione attraverso il numero dedicato 06.164161841 comunicando il codice fiscale della persona assistita

Quando l'assistito ha età uguale o maggiore di 16 anni ed è affetto da una condizione di estrema vulnerabilità, è possibile la vaccinazione del solo caregiver principale e limitatamente ai pazienti affetti da una patologia contrassegnata da asterisco (Tabella 1 delle Raccomandazioni nazionali ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 del 10/03/21); in assenza di tale condizione, i conviventi/familiari potranno accedere alla vaccinazione coerentemente con le fasce di eta' via via ricomprese nell'avanzamento del piano vaccinale. Per informazioni sull'accesso alla vaccinazione di caregiver o conviventi è possibile contattare il numero dedicato 06164161841.

Si, i genitori/tutori/affidatari di un assistito estremamente vulnerabile con età minore di 16 anni possono accedere e prenotare la vaccinazione, in un numero massimo di due, chiamando il numero dedicato 06164161841 e comunicando il codice fiscale della persona assistita.

Si, è prevista la vaccinazione anche per i due caregiver principali dei soggetti con disabilità gravissima, così come individuata dal Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 26 settembre 2016 (GU n 280 del 30/11/2016). I due caregiver principali, ove non già prenotati, accedono alla vaccinazione attraverso la chiamata diretta e attiva da parte della ASL competente per territorio oppure attraverso la chiamata diretta ed attiva del Centro di riferimento che ha in carico gli assistiti per la specifica patologia. Per informazioni sull'accesso alla vaccinazione di caregiver o conviventi è possibile contattare il numero dedicato 06164161841.

Si, per le persone appartenenti a tali categorie di età inferiore a 16 anni è prevista la vaccinazione di due genitori/tutori/affidatari. Questi ultimi potranno prenotare la propria vaccinazione attraverso il numero dedicato 06.164161841 comunicando il codice fiscale della persona assistita.

Si, è prevista la vaccinazione anche per i due caregiver principali degli assititi dipendenti da ventilazione meccanica. I due caregiver principali, ove non già prenotati, accedono alla vaccinazione attraverso la chiamata diretta e attiva da parte della ASL competente per territorio oppure attraverso la chiamata diretta ed attiva del Centro di riferimento che ha in carico gli assistiti per la specifica patologia. Per informazioni sull'accesso alla vaccinazione di caregiver o conviventi è possibile contattare il numero dedicato 06164161841.