Altre storie di sanità

Far conoscere le attività innovative al maggior numero di cittadini, è uno dei modo che contribuisce a valorizzare e diffondere la buona sanità nella nostra regione.

Attraverso il raccontare altre storie di sanità, la Regione Lazio intende diffondere e mettere in rete quelle attività ed esperienze di miglioramento e innovazione nei servizi socio sanitari che dimostrino attenzione ai bisogni e alle necessità dei cittadini. L'obiettivo è far si che queste esperienze possano diventare un patrimonio di tutto il Sistema Sanitario della Regione Lazio.

Indietro

UN NUOVO MODELLO DI GESTIONE DELLE CRONICITÀ ALLA ASL DI VITERBO

Attivato un team multiprofessionale collegato in rete da un network informatizzato e una app che consente ai pazienti di automonitorarsi e di comunicare in tempo reale con gli specialisti

Alla Asl di Viterbo sono operative le Coc, le centrali operative delle cronicità, per la gestione dei pazienti affetti da diabete, scompenso cardiaco e Bpco. I principi cardine del modello sono la prossimità, la sicurezza delle cure e la partecipazione, garantiti attraverso un network informatizzato che consente di collegare in rete i professionisti con un sistema di feed-back generato da funzioni di allerta e di promemoria. Il progetto prevede che i diversi professionisti che si occupano di diabete, di scompenso cardiaco e di BPCO, utilizzino la stessa cartella clinica informatizzata e quindi condividano tutte le informazioni del singolo paziente preso in carico da più specialisti i quali potranno inviarsi dei reminder quando, vedendo il paziente, riterranno che possa essere utile allertare il collega che lo segue per un'altra problematica: spostare le informazioni e non i pazienti.

Nell'ambito della telemedicina, intesa come offerta attiva, inoltre, il sistema prevede una App per gli utenti con la possibilità di un automonitoraggio domiciliare e di un servizio di messaggistica tra paziente e professionista.