Briciole di pane

Ritornare a scuola - 2021/2022

PREVENZIONE COVID-19 E COMPORTAMENTI CORRETTI A SCUOLA - ANNO 2021/2022

Anche per l’anno scolastico 2021/22 in tutte le ASL della regione è attiva una équipe AntiCovid-19 per le scuole, incaricata di gestire i casi di COVID-19 nelle strutture scolastiche ed educative del Lazio.
L’équipe AntiCovid-19 per le scuole, composta da operatori dei Dipartimenti di prevenzione delle ASL, è coadiuvata da un gruppo multidisciplinare “Scuole che Promuovono Salute” che realizza iniziative di formazione e sensibilizzazione per l’adesione alle misure di prevenzione di COVID-19, ivi inclusa la vaccinazione, da parte di personale scolastico, alunni e famiglie.

Gestione contagi e quarantena

La Circolare del Ministero della Salute e del Ministero dell’Istruzione n.11 dell’8.1.22 ha fornito le indicazioni per l’individuazione e la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico che, alla luce dell’aumento della copertura vaccinale, modificano il sistema di gestione dei contatti dei casi positivi e rendono il più possibile omogenee a livello nazionale le misure di prevenzione attuate in ambito scolastico.
Il Dipartimento di prevenzione (DdP), in seguito a una valutazione medico-epidemiologica del rischio, valuta le strategie più opportune per la tutela della salute pubblica e dispone le misure da intraprendere (isolamento dei casi, sorveglianza con testing, quarantena dei contatti).

 

Con il Decreto Legge 21 ottobre 2021, n. 146 sono state introdotte alcune novità nella gestione dei congedi parentali per i genitori con figli fino a 16 anni in caso di quarantena o di sospensione dell’attività didattica in presenza.

Vaccinazione anti COVID-19 a partire dai 5 anni.

La vaccinazione è uno strumento importante di protezione per i ragazzi, per la famiglia e per la cerchia dei conoscenti. A partire dai 5 anni l'accesso alla vaccinazione è garantito, su tutto il territorio regionale, per gli assistiti dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) del Lazio, ovvero per tutti i coloro che sono assistiti da un pediatra o da un medico di medicina generale convenzionato con il SSR della nostra regione.

CLICCA QUI PER PRENOTARE
INFORMAZIONI SULLA FASCIA 5-11 ANNI.
INFORMAZIONI SULLA FASCIA 12-16 ANNI

Prima di andare a scuola

I sintomi più comuni di COVID-19 nei bambini sono:
febbre, tosse, cefalea, sintomi gastrointestinali (nausea/vomito, diarrea), mal di gola, dispnea, mialgie, raffreddore/congestione nasale.

Nel caso in cui si manifesti uno di questi sintomi è raccomandato non andare a scuola, rimanere presso il proprio domicilio e contattare il proprio pediatra o medico di famiglia.

Qualora il pediatra/medico di famiglia sospetti il rischio di infezione da Covid-19 prescriverà un test antigenico o molecolare per accertare l’eventuale contagio.
In caso di positività i genitori devono avvisare la scuola.

Per effettuare i test Covid-19 per bambini e studenti presso i drive-in del Lazio è disponibile la prenotazione on line.

IMPORTANTE - Cosa comunicare alla scuola

  • come comunicare le assenze per motivi sanitari (certificati medici)

  • se si è stati dichiarati "contatto stretto" di una persona positiva al Covid-19 dal Servizio di Igiene della propria Asl, non si può andare a scuola; in questo caso, vanno seguite le disposizioni del Medico di base o del Pediatra per la quarantena e deve essere avvertito il referente scolastico Covid-19 indicato dalla scuola
  • comunicare alla scuola quali persone contattare in caso si manifestino sintomi di malessere a scuola: nomi, cognomi, telefoni fissi o cellulari, luoghi di lavoro e ogni ulteriore informazione utile.

 

TAMPONI SALIVARI

In questo anno scolastico è in corso un monitoraggio della circolazione virale, attraverso la somministrazione di test molecolari o antigenici su campioni salivari agli studenti di alcune scuole primarie e secondarie di primo grado individuate come “scuole sentinella”.
L’adesione degli studenti al monitoraggio è volontaria. Il monitoraggio è condotto sia a livello nazionale, con il coordinamento dell’Istituto Superiore di Sanità, che a livello regionale.
E' stato pubblicato il report di analisi del monitoraggio relativo al periodo 13 settembre- 5 dicembre 2021.