Briciole di pane

CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19

 

CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 (Green Pass)

COS'È LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19?

È una certificazione autenticata con un codice digitale che ne garantisce la validità.
La Commissione europea ha creato una piattaforma comune (gateway), attiva dal 1 giugno 2021, per garantire che i certificati emessi dagli Stati europei possano essere riconosciuti e verificati in tutta l'UE.

Con il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 17 dicembre 2021 è stata introdotta la sospensione temporanea del Green Pass a coloro che risultino positivi al Covid-19.  La sospensione sarà annullata in seguito alla guarigione e verrà emesso un nuovo Green Pass.
Nel caso della erronea comunicazione di un tampone positivo, le strutture afferenti ai  Servizi sanitari regionali, i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta o i medici USMAF o SASN potranno annullare la revoca, indicandone la motivazione.

A COSA SERVE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19?

Dal 1 luglio con la Certificazione verde COVID-19, valida come EU digital COVID certificate, è più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell'area Schengen.

La Certificazione verde COVID-19 è necessaria nel nostro Paese per partecipare a eventi pubblici, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione".

Dal 1 settembre l’uso di alcuni mezzi di trasporto è consentito solo a chi è in possesso della certificazione verde COVID-19 che, a partire dalla stessa data, sarà necessaria anche al personale scolastico e universitario e agli studenti universitari per accedere negli istituti scolastici e nelle università.

Dal 15 ottobre e fino al 31 marzo 2022, termine di cessazione dello stato di emergenza, l’utilizzo della Certificazione verde Covid-19 è esteso a tutto il mondo del lavoro pubblico e privato. Lo prevede il decreto legge del 16 settembre 2021. (Consulta le FAQ)

Dal 6 dicembre (DL n.172 del 26/11/2021) è in vigore il green pass rafforzato che attesta l’avvenuta vaccinazione anti-Sars-Cov-2 o la guarigione dall’infezione Covid-19.
Il green pass rafforzato non include l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare. Anche nei casi in cui è richiesto il green pass rafforzato, si applicano le esenzioni per i minori di 12 anni e per coloro che hanno un’idonea certificazione medica. E' disponibile una tabella che riassume le attività consentite senza green pass, con il green pass base e con il green pass rafforzato per il periodo compreso dal 6/12/2021 al 15/1/2022.

Qui sono disponibili informazioni più dettagliate.

CHI PUÒ AVERE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19?

  • Chi si è vaccinato contro il Covid-19
  • Chi è guarito dal Covid-19
  • Chi ha fatto un test molecolare o antigenico con esito negativo presso le strutture abilitate

Chi non può ricevere o completare la vaccinazione anti Covid-19 per la presenza di specifiche condizioni cliniche documentate, può ottenere una certificazione di esenzione alla vaccinazione che sostituisce la Certificazione verde Covid-19.  
La circolare 35309 del 4 agosto 2021 del Ministero della Salute stabilisce che le certificazioni di esenzione possono essere rilasciate direttamente dai medici vaccinatori dei Servizi vaccinali delle Aziende ed Enti dei Servizi Sanitari Regionali o dai Medici di Medicina Generale o Pediatri di Libera Scelta dell’assistito che operano nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2 nazionale.
La circolare 43366 del 25 settembre 2021 del Ministero della Salute proroga al 30 novembre 2021 la validità e la possibilità di rilascio delle certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti-COVID-19.

QUALE È LA DURATA DELLA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19?

Dal 15 dicembre 2021, la validità della Certificazione verde COVID-19 da vaccinazione, per le dosi successive alla prima o dose dopo guarigione, passa da 12 a 9 mesi dalla data di somministrazione.

COME SI OTTIENE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19?

Se hai ricevuto via sms o email una comunicazione del Ministero della Salute con il codice (AUTHCODE) per avvenuta vaccinazione, test negativo o guarigione da COVID-19, puoi scaricare la Certificazione verde.

Per autenticarsi è necessario avere Identità Digitale (disporre di SPID o Carta d'Identità Elettronica) o Tessera sanitaria. Per i non iscritti al Servizio Sanitario Nazionale, è necessario indicare il documento comunicato al momento della prestazione sanitaria che ha dato origine alla Certificazione e il codice di autenticazione (AUTHCODE) ricevuto dal Ministero della Salute.

PER QUALSIASI ALTRA INFORMAZIONE SU COS'È, COME FUNZIONA E COME SI OTTIENE LA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 VAI ALLA PAGINA:

www.dgc.gov.it

 Il certificato non è un documento di viaggio. I dati scientifici relativi alla vaccinazione, ai test e alla guarigione dalla COVID-19 continuano a evolvere, anche alla luce delle nuove varianti del virus che destano preoccupazione. Prima di mettersi in viaggio, verificare le misure sanitarie pubbliche applicabili e le relative restrizioni applicabili nel luogo di destinazione.

Ripartiamo in sicurezza

 

Per tutte le informazioni:

  • visita il sito www.dgc.gov.it
  • oppure chiama il Numero Verde 800.91.24.91 attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20
  • o scrivere all'indirizzo: cittadini@dgc.gov.it. Per informazioni su aspetti sanitari puoi chiamare il numero di pubblica utilità 1500 attivo tutti i giorni 24 ore su 24.